Parrocchia S. M. Segreta in Milano:        Dove siamo        Orario SS. Messe         Contatti          Facebook!

Domenica 17 settembre 2017: l'ultima Messa di Don Gianfranco in Santa Maria Segreta

GRAZIE DON GIANFRANCO!
Domenica 17 settembre 2017 alla Messa delle 10.30, dopo 17 anni di apostolato nella nostra Parrocchia, il nostro Parroco Don Gianfranco Poma ci ha salutato. Il suo nuovo indirizzo sarà nella parrocchia di S.M. del Suffragio, su Corso XXII Marzo, che lo ospiterà come Residente con Incarichi Pastorali.
La cerimonia di saluto è stata molto toccante e allo stesso tempo leggera, sapendo che questo non è un addio ma un arrivederci. E’ stata concelebrata da Don Gianfranco, il nuovo parroco Don Maurizio, Don Mario, don Matteo e Don Leone.
Nela predica Don Gianfranco ha ricordato alcune esperienze di questi anni, ed in particolare si è soffermato su due dei temi a lui più cari: i giovani e il senso profondo di Comunità, entrambi segni di speranza nel futuro.
Nel suo saluto Don Maurizio ha sottolineato come non potremo mai dimenticare Don Gianfranco sia per la sua attività spirituale sia per quanto si sia prodigato per rendere bella la nostra Chiesa: il rifacimento della volta e della cupola, appena terminato, è solo l’ultimo esempio della sua prodiga attività di  restauratore della casa di Dio.
A nome del Consiglio Pastorale la Sig.ra Marina Mojana ha ringraziato Don Gianfranco per la sua attività di promotore delle tante attività parrocchiali, esortando tutti ad un simbolico brindisi alla salute di Don Gianfranco.
La mattinata si è conclusa in convivialità in oratorio tra bambini che cercavano di giocare al pallone, un banchetto molto curato ed una buonissima torta.
Ora ci apprestiamo, con Don Matteo e Don Mario, preziosi traghettatori in questa fase, ad accogliere Don Maurizio che arriva a noi da Rovello Porro, una bella cittadina non distante da Saronno; una di quelle realtà di provincia dove il senso profondo di essere e fare Comunità è profondamente sentito e tramandato nelle generazioni. Lo attendiamo con entusiasmo e volontà di collaborazione.
 
GRAZIE DON GIANFRANCO E ARRIVEDERCI!

 










Foto di Massimiliano Fontana


 


 

 

 

 

La Parrocchia, già per il fatto che il suo ambito di aggregazione è la comunità di vicinato, può diventare segno di comunione. Il territorio è il luogo in cui si rende presente la comunità dei credenti animata dallo Spirito di Gesù, radicata nella Parola e plasmata dall’Eucaristia. Essa è il luogo della pastorale quotidiana, grazie alla quale la fede può diventare accessibile a tutti e a ogni condizione di esistenza. Ciò deriva intimamente dal suo essere “la Chiesa stessa che vive in mezzo alle case dei suoi figli e della sua figlie e che vive e opera profondamente inserita nella società umana e intimamente solidale con le sue aspirazioni e i suoi drammi, diventando la casa aperta a tutti e al servizio di tutti” (Giovanni Paolo II).

SINODO DIOCESANO 47°, 1995, §135-136