Parrocchia S. M. Segreta in Milano:        Dove siamo        Orario SS. Messe         Contatti          Facebook!

Accesso utente

La Risurrezione dei morti

Che dopo questa vita

ci debba ridestare

improvviso, orrendo

un suono lacerante

di trombe?

Scusami Dio,

ma mi consola

che il principio

e il risveglio di tutti

noi defunti

possa annunciarli

il semplice chicchirichì di un gallo....

 

Ce ne staremo stesi ancora un attimo....

La prima ad alzarsi

sarà la mamma...Sentiremo

che piano piano accende il fuoco,

mette l'acqua sul fuoco piano piano

e con semplice mano prende dalla credenza

il macinino del caffè.

 

Saremo a casa un'altra volta.

 

 

Vladimir Holan (Praga 1905 - 1980)

Marilù Colli

 

 

 

 

La Parrocchia, già per il fatto che il suo ambito di aggregazione è la comunità di vicinato, può diventare segno di comunione. Il territorio è il luogo in cui si rende presente la comunità dei credenti animata dallo Spirito di Gesù, radicata nella Parola e plasmata dall’Eucaristia. Essa è il luogo della pastorale quotidiana, grazie alla quale la fede può diventare accessibile a tutti e a ogni condizione di esistenza. Ciò deriva intimamente dal suo essere “la Chiesa stessa che vive in mezzo alle case dei suoi figli e della sua figlie e che vive e opera profondamente inserita nella società umana e intimamente solidale con le sue aspirazioni e i suoi drammi, diventando la casa aperta a tutti e al servizio di tutti” (Giovanni Paolo II).

SINODO DIOCESANO 47°, 1995, §135-136